65 euro per 6 scatti è davvero “libertà di ricerca”?

Alla BIBLIOTECA Capitolare di Verona è concesso all’utente dotato di fotocamera solo qualche scatto. Poi è proibito e subentra l’obbligo di chiamare il fotografo privato convenzionato che invierà per e-mail il preventivo e poi il cd (a carico ovviamente del richiedente) con le immagini una volta che il bonifico sarà pervenuto al fotografo.
Per sei scatti di una medesima planimetria (che aveva lo svantaggio di svilupparsi in orizzontale) sono stati richiesti 65 euro dal fotografo. Circa 10 euro a fotografia. Fotografie strepitose, per carità, ma in fondo bastava anche qualche semplice scatto con il cellulare da poter analizzare a casa. Il lusso dello studio però si paga.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...